AICC Cuneo

Home » 2013 » aprile

Monthly Archives: aprile 2013

Maraviglia del mondo. Letteratura Barocca tra Liguria e Piemonte

Il convegno “Maraviglia del mondo. Letteratura Barocca tra Liguria e Piemonte” si terrà a Carcare il 25 maggio 2013 presso l’Aula Magna del Liceo “San G. Calasanzio”.

locandina maraviglia mondo-page-001

Annunci

“Figure e autori della lirica”

Pubblichiamo un’immagine del convegno su “Figure e autori della lirica” (Mondovì, 12 aprile 2012). Da sinistra a destra: Ennio Desderi, Giovanni Stefano Lenta, Stefano Casarino, Gian Franco Gianotti.

20130418-181219.jpg

"Figure e autori del romanzo" a Savona

Il volume “Figure e autori del romanzo”, a cura di Stefano Casarino e Amedeo Alessandro Raschieri (Roma, Aracne, 2013), sarà presentato al pubblico il giorno 22 maggio 2013 alle ore 16.30 presso la Sala Rossa del Comune di Savona. Saranno presenti i curatori e alcuni degli autori.

LOC. 22.05.2013 SV-page-001

Disegnare il futuro con intelligenza antica

DISEGNARE IL FUTURO CON INTELLIGENZA ANTICA.
L’insegnamento del latino e del greco antico in Italia e nel mondo
A cura di Luciano Canfora e Ugo Cardinale
Bologna, il Mulino, 2013, pp. 536, € 38,00, ISBN 978-88-15-24129-0

0. Introduzione dei curatori
CARMELA PALUMBO, Scommettere sugli studi classici nella società liquida

1. LA PERMANENZA DEL CLASSICO
LUCIANO CANFORA, Prolusione
GIUSEPPE CAMBIANO, Vivere senza i filosofi antichi?
F. PAOLO CASAVOLA, Il diritto romano nella formazione del giurista contemporaneo
OLIVIERO DILIBERTO, Il diritto romano nell’epoca della globalizzazione: l’esperienza cinese
SILVANO TAGLIAGAMBE, La dialettica classica di forma ed evento come chiave di lettura del mondo contemporaneo
GIULIANO PISANI, Classicità e cristianesimo

2. LA TRADIZIONE DEGLI STUDI CLASSICI
CAMILLO NERI, Gli studi di greco nell’Italia post-unitaria
FRANCO MONTANARI, Vocabolari del greco dall’antichità a oggi
GIANLUIGI BALDO, Gli studi di latino nell’Italia post-unitaria
MARIO CAPASSOL’associazione di cultura classica e l’insegnamento del greco e del latino
PASCAL PAYEN, La “querelle” del latino e del greco in Francia (1890-2007). Il punto di vista delle istituzioni
STAMATIS BUSSES, L’insegnamento del greco classico nel sistema educativo della Grecia dalla restaurazione della democrazia a oggi
SANTIAGO MONTERO HERRERO, Gli studi di storia dell’antichità nell’Università pubblica spagnola
LUCIANO BOSSINA, Tra colonialismo e rivoluzione. Lo studio delle lingue classiche in Messico e in altri paesi dell’America latina

3. L’INSEGNAMENTO DELLE LINGUE E CIVILTA’ CLASSICHE NEL CONFRONTO INTERNAZIONALE
ALESSANDRO SCHIESARO, Futuro del latino
GHERARDO UGOLINI, Lo studio delle lingue classiche nel sistema educativo tedesco
BOB LISTER, I classici in Inghilterra: l’insegnamento delle lingue nel loro contesto culturale
JOSé joaquin caerols, lo studio delle lingue classiche nel sistema educativo spagnolo
FELIX CLAUS, La situazione delle lingue classiche nella comunità fiamminga del Belgio
Heikki Solin, Studi classici in Finlandia
ALESSANDER MARZELLI, I problemi degli studi di latino in Russia
TERESA SKURZAK, Panoramica sull’insegnamento delle lingue classiche nei paesi europei

4. DIDATTICA DELLE LINGUE CLASSICHE NEI LICEI ITALIANI
LUCIANO FAVINI, Il latino e il greco nelle “indicazioni nazionali”
FRANCA ZANETTI, Aporie nella didattica delle lingue classiche nella scuola italiana
FEDERICO CONDELLO, La traduzione
ANNA CARDINALETTI, GIULIANA GIUSTI, ROSSELLA IOVINO, I vantaggi di un approccio comparativo all’insegnamento delle lingue
MARINA BEVILACQUA, Insegnare le lingue classiche: con quali modelli grammaticali?
NICOLETTA MARINI, Immaginare un corso di greco oggi
PAOLA MONTANARI, Il latino e il greco: due discipline “scientifiche”: l’esperienza didattica nel Liceo Classico “Alfieri” di Torino
ANDREA PERINETTI, LAURA SCIOLLA, La palestra per la mente: problem solving per latino e greco

5. LE “DUE CULTURE”: UN PREGIUDIZIO MODERNO
GIUSEPPE CAMBIANO, Introduzione alla tavola rotonda: il problema delle due culture
GIULIO GIORELLO, Segreti dell’invenzione e dell’innovazione scientifica. Una riflessione su Epicuro, Lucrezio e Lucano
DARIO ANTISERI, Epistemologia ed ermeneutica. La convergenza tra scienze della natura e scienze umane

Per informazioni: www.latinogreco.it

Intervento di Stefano Casarino su Orizzontescuola.it

Mobilità 2013/14 con tabelle valutazione titoli anacronistiche in cui non si valorizza il merito

Stefano Casarino – Quando si sentirà l’esigenza di svecchiare e di rendere più corrispondenti alla realtà attuale le anacronistiche tabelle valutazioni titoli? Non stiamo parlando di un documento poco significativo, si tratta di una dichiarazione dalla quale dipende il mantenimento o meno del proprio posto di lavoro.

Chi la compila continua a constatare che persistono come criteri solo e soltanto quelli relativi all’anzianità di servizio (quanti anni a tempo indeterminato nell’attuale ruolo; quanti in ruolo diverso da quello di appartenenza; quanti di preruolo); al secondo posto compaiono le esigenze di famiglia (il non allontanamento dal coniuge; il numero dei figli, distinguendo se di età minore o superiore ad anni sei; la cura e l’assistenza di familiari con problemi, ecc …). Solo al terzo – evviva la meritocrazia! in Italia tanto più si parla di qualcosa, tanto meno la si applica concretamente e sensatamente – i tipi di titoli.
E qui davvero si è nel grottesco. Analizziamo le varie voci: Continua a leggere
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: